Roma – Undici ricorsi al Tar contro l’Anas e i ministeri di Economia e Infrastrutture. Immediata la reazione delle concessionarie autostradali sull’interpretazione del nuovo codice degli appalti. Si è aperto così un nuovo terreno di confronto tra operatori del settore con Anas e vertici ministeriali. (ore 12:00)