Capri – Pioggia di tasse sui turisti “fai da te”. Questa la decisione del primo cittadino di Capri, Ciro Lembo, per “fronteggiare” lo sbarco di 18mila persone al giorno sull’isola. Mentre il turismo vip continua a fare colore e tendenza, chi sceglie di trascorrere una vacanza di un giorno nell’incantevole isola, dovrà pagare un contributo alle casse del Comune. Una “misura” che il sindaco ha introdotto, da quanto riportato dal Corriere della Sera, per “fronteggiare l’emergenza turismo”: un fiume umano che ogni giorno parebbe intasare la città. E per disciplinare gli arrivi, altro non rimane, secondo il primo cittadino, che dilazionare gli sbarchi, ogni mezzora. (ore 11:30)