Bruxelles – La Commissione eurpoea dovrà pronunciarsi entro il prossimo 22 settembre sulla vicenda Autostrade-Albertis. La mancata fusione tra Aspi e la società spagnola, a causa del diniego del Governo Prodi, era finita sul tavolo della Ue per una questione di forma. In quanto, secondo l’Esecutivo di Bruxelles, il Governo avrebbe dovuto dare comunicazione del rifiuto prima alla Ue, rispetto ad Autostrade. (ore 13:33)