Roma – Nuovo capitolo della saga sulla fusione Autostrade-Abertis con un consiglio che viene dal ministro per le Politiche comunitarie, Emma Bonino.
“E’ meglio non aspettare una decisione formale della Commissione Ue, per evitare schiaffoni. A Bruxelles, infatti, non è piaciuto l’intervento del Governo del decreto sulle concessioni autostradali, e che indirettamente la posizione dell’Ue comporta anche un no allo stop alla fusione Autostrade-Abertis. Esiste una griglia normativa dettata dall’Unione Europea – ha chiarito la Bonino – di cui noi facciamo parte ha concluso il ministro”. (ore 13:20)

NO COMMENTS

Leave a Reply