Venezia – L’aeroporto di Venezia diventerà il principale nodo logistico del Nord Est. Parola di Enrico Marchi, presidente di Save, società di gestione del Marco Polo. Nei progetti di Marchi, infatti, c’è quello di concentrare sotto l’aerostazione, che verrà ampliata, le fermate di ferrovie e sistema metropolitano veneto. Gli investimenti ammontano a 300 milioni di euro. Il sistema aeroportuale veneto, secondo il numero uno di Save, è destinato a crescere ed entro il 2020 dovrebbe arrivare a quota 15 milioni di passeggeri. Di questo ambizioso progetto fa parte la Venice Gateway, progettata da Frank O. Gehry. Un grande complesso, con tanto di albergo, darsena, strutture di servizio e negozi, sulla laguna. Una relizzazione da 100 milioni di euro per cui Marchi auspica l’intervento dello Stato. (ore 12:33)