Bruxelles – Oggi partirà da Bruxelles la lettera formale che boccia lo stop, dato dal Governo italiano in agosto, alla fusione tra Autostrade e Albertis. La Commissione europea ha aperto una procedura formale contro il Governo italiano per violazione del regolamento comunitario sulle fusioni. Un atto che sconcerta, visto il via libera dato dallo steso premier Romano Prodi dopo l’incontro con il primo ministro spagnolo José Luis Zapatero. Il Governo italiano avrà dieci giorni di tempo per rispondere alla missiva. (ore 12:11)