Auto aziendali, niente sconti

Auto aziendali, niente sconti

Roma, – Il nuovo emendamento al decreto legge fiscale conferma il divieto di deduzione dei costi per auto aziendali. Il vecchio regime prevedeva la totale deduzione per le auto assegnate ai dipendenti: adesso, invece, in questo caso, viene consentita la deduzione della cifra che costituisce reddito di lavoro. Per auto non assegnate (fino all’anno d’imposta 2005 deducibili al 50%) non si potrà dedurre alcun costo. Eccezione alla regola: auto assegnate a agenti di commercio e professionisti. I costi saranno deducibili nei limiti di valore per l’ammortamento: per l’80% su auto di agenti e rappresentanti, per il 25% su quelle di professionisti. Le modifiche dell’emedamento hanno effetto dal 1 gennaio 2006, per società con esercizio coincidente con l’anno solare e per la maggior parte dei contribuenti. (ore 13:56)

NO COMMENTS

Leave a Reply