Brescia – Riposo forzato alla Iveco di Brescia per 1.350 operai. Lo stabilimento, che conta 2.500 dipendenti in tutto, si è improvvisamente trovato a corto di marmitte per completare i camion, a causa dello stop della fabbrica tedesca che produce un componente fondamentale per ridurre le emissioni dei gas di scarico, in linea con le direttive Euro 4.
Il blocco forzato della produzione al momento dovrebbe durare una settimana, purtroppo molto probabilmente i tempi si allungheranno ulteriormente. (ore 16:30)