Milano – Dal 19 febbraio 2006 partirà a Milano in via sperimentale l’adozione della Pollution chage. Si tratta sostanzialmente di un ticket d’ingresso in città, senza controlli automatici ma con le verifiche dei vigili. In considerazione sono state prese cinque classi di veicoli, dai meno ai più inquinanti, con relativa esenzione per le prime due classi più pulite, pari al 55% delle auto immatricolate; la tariffa giornaliera da pagare va da 2,5 a 10 euro per le classi 3 (auto benzina euro 1, merci diesel euro 4 con filtro), 4 (auto benzina pre-euro, merci diesel euro 4, auto diesel euro 3) e 5 (tutti i veicoli diesel tra cui le auto euro 2 e 1, fino ai mezzi in assoluto più inquinanti). Più si inquina più si paga: il principio è valido per tutti, residenti e pendolari. Confermata l’esenzione per i motorini, così come quella, temporanea, per le auto diesel euro 4 senza filtro antiparticolato: avranno tempo fino al 15 ottobre prossimo (data di avvio del piano dopo la sperimentazione) per dotarsi del filtro. I residenti e domiciliati a Milano avranno la possibilità di acquistare un pass a tariffa agevolata, rispettivamente da 40, 100 e 200 euro per i veicoli di classe 3, 4 e 5, valido fino al 31 dicembre 2007. Per i pendolari, invece, non sono previsti sconti. (ore 12:00)