Roma – Codacons sul piede di guerra. L’associazione che tutela i consumatori è intenzionata ad organizzare una mobilitazione generale dei cittadini contro i continui aumenti delle spese per l’auto. Secondo il presidente del Codacons, Rienzi, tra rincari di benzina, bollo, assicurazione e pedaggi autostradali l’auto rischia di costare almeno 400 euro in più ai guidatori. Per porre freno a questi continui aumenti, e protestare contro la Finanziaria, l’associazione invita inoltre i cittadini a abbandonare gradualmente l’auto per privilegiare altri mezzi di trasporto. (ore 10:27)