Roma – La Camera ha approvato l’emendamento che incide sull’Irpef e sul bollo auto. Se l’Irpef risulterà più “lieve” dal prossimo 1 gennaio, data in cui entrerà in vigore la manovra Finanziaria, altrettanto non si può dire per la tassa di circolazione sulle auto. Gli automobilisti saranno dunque super-tassati, specie se possiedono vetture inquinanti o con una potenza superiore ai 100 kW. L’emendamento del Governo alla Finanziaria cambia infatti il modo di calcolare il bollo. Mentre la tassa resta a 2,58 euro per Kw per le Euro 4, sale a 3,00 euro a Kw per le vetture Euro 0, cioé le più inquinanti. Tramontata l’ipotesi di una tassa sui Suv, arriva una maggiorazione del 50% per tutte le auto con potenza superiore ai 100 kW. Una legge che porterà nelle casse dello Stato ben 538 milioni di euro. (ore 11:51)