Bruxelles – Dovrebbe essere aperta domani la procedura d’infrazione della Commissione europea contro il Governo italiano. E’ la seconda che Bruxelles apre a causa della mancata fusione tra Autostrade e la spagnola Abertis. La prima, momentaneamente sospesa, riguarda l’Antitrust mentre questa, voluta dal commissario McCreevy è inerente alla presunta violazione da parte del Governo Italiano delle leggi comunitarie sulla libera circolazione di capitali. (ore 13:58)