Roma – La compagnia automobilistica cinese Chery non appagato le proprie mire espansionistiche con l’accordo concluso nei giorni scorsi con Fiat per la fornitura di motori benzina. Voci di corridoio danno per certe trattative con la DaimlerChrysler per arrivare ad una alleanza che porterebbe alla produzione di city car. Il numero uno di DaimlerChrysler, Zetsche, ha confermato che dopo colloqui con “numerosi possibili partner, gli interlocutori sono ora ‘un minuscolo gruppetto. Chery è l’unico Gruppo cinese con cui si sta trattando”. (ore 10:54)