Roma – L’annuncio dei rincari che colpiranno dal prossimo gennaio alcuni ticket ferroviari è stato così commentato dal segretario generale della Uil, Luigi Angeletti: “Avremo molte tasse nel 2007 e aumentando anche le tariffe ferroviarie, che sono il mezzo che usano milioni di persone e in particolare i pendolari, è chiaro che ci sarà un aggravio dei costi. Per questo sarebbe opportuno rinviare la decisione, anche perché – ha aggiunto – se i problemi del trasporto pubblico e delle ferrovie non dovessero essere risolti, è inevitabile un’iniziativa di sciopero e dato che le regole vieterebbero uno sciopero generale, saremo costretti – ha concluso – a fare scioperi settore per settore”. (ore 15:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply