Roma – Ancora incerto il futuro di Alitalia. Dopo il vertice di Lucca tra il premier Romano Prodi e il collega francese Jacques Chirac, sembra si sia fatto un passo indietro nell’alleanza tra Alitalia e AirFrance. Sembra infatti che si stia facendo strada l’ipotesi di un’alleanza tutta italiana per salvare la compagnia. Mentre Prodi sembra glissare sull’esito del colloquio con il premier francese, lo stesso Chirac ha annunciato però un possibile incontro tra il presidente del gruppo Air France-Klm, Pierre-Henri Gourgeon e l’ad di Alitalia, Giancarlo Cimoli. Sembra che il Governo, e in particolare il ministero dell’Economia, azionista al 49,9% della compagnia, abbia chiamato una banca d’affari per valutare possibili alleanze entro il prossimo gennaio. In ballo ci sarebbero anche dei partner asiatici. Intanto Alitalia prepara nuovi tagli di rotte per l’India e l’ex Jugoslavia, mercati in cui invece Air France sta crescendo. Una situazione particolarmente difficile, soprattutto dopo la cancellazione della rotta Malpensa-Washington e la riduzione dei voli per la Cina. (ore 9:30)