Roma – Sembra non trovare soluzione neanche all’interno del Governo la complessa vicenda Autostrade-Abertis. All’apertura del ministro Padoa-Schioppa, fa eco il “monito” del ministro Di Pietro. Secondo Padoa-Schioppa, infatti, il no del Governo alla fusione tra i due gruppi non sussisterebbe più in quanto sono state modificate le condizioni per tale privatizzazione. Di Pietro, di contro, invita invece alla riflessione e rimanda una possibile decisione all’esame della documentazione. Quando sarà fatta la richiesta di trasfereimento della concessione. (ore 15:41)