Fiat vara piano per attrarre manager

Fiat vara piano per attrarre manager


Torino – Riunitesi per esaminare un nuovo piano di incentivazione da sottoporre all’approvazione dell’Assemblea degli azionisti del prossimo 31 Marzo 2008, il cda di Fiat ha anche varato un piano di incentivazione al fine di attrarre e trattenere i talenti manageriali. Il piano riprende le caratteristiche del piano di stock option del 3 Novembre 2006 per quanto riguarda il raggiungimento di prestabiliti obiettivi di redditività, il periodo di maturazione e il periodo di esercizio (dal 2011 al 2014). Il piano, se approvato, prevede la facoltà di procedere ad assegnazioni periodiche entro il 2010 sino ad un massimo complessivo di 4 milioni di strumenti finanziari, in forma di stock option e/o di Stock Appreciation Rights(SARs). I SARs attribuiscono ai beneficiari, subordinatamente all’avverarsi delle condizioni stabilite, il diritto di ottenere l’equivalente monetario dell’incremento di valore dell’azione Fiat ordinaria. Ogni SAR dà diritto ad un importo (che può essere regolato in cassa o in azioni ordinarie) pari alla differenza tra il prezzo ufficiale dell’azione Fiat ordinaria rilevato in Borsa il giorno di esercizio e lo strike price. Lo strike price sarà pari alla media aritmetica dei prezzi ufficiali rilevati sul mercato gestito da Borsa Italiana S.p.A. negli ultimi trenta giorni precedenti la data di attribuzione. Allo stesso modo, il piano prevede l’autorizzazione ad assegnare sino ad un massimo di 4 milioni di stock option su altrettante azioni Fiat ordinarie, tenuto conto che il numero complessivo degli strumenti finanziari assegnati – siano essi SARs o stock option o una loro combinazione -non deve eccedere l’ammontare complessivo di 4 milioni. Le stock option saranno offerte con uno strike price pari alla media aritmetica dei prezzi ufficiali rilevati sul mercato gestito da Borsa Italiana S.p.A. negli ultimi trenta giorni precedenti la data di attribuzione. Il piano verrà servito mediante azioni proprie senza procedere a nuove emissioni. Sono destinatari del piano i manager che hanno un ruolo chiave con significativo impatto sui risultati di business, i quali siano stati assunti o promossi successivamente all’attribuzione del piano di stock option del 3 novembre 2006 o abbiano assunto dopo tale data più ampie responsabilità e che pertanto siano meritevoli di riconoscimenti aggiuntivi ovvero siano destinatari di speciali programmi di fidelizzazione. Sono esclusi i componenti del Consiglio di Amministrazione. (ore 14:55)

NO COMMENTS

Leave a Reply