Assicurazioni, oggi il D-Day

Assicurazioni, oggi il D-Day

0 2

Roma – E’ oggi il D-Day per le assicurazioni che vedono entrare in vigore il nuovo Codice che introduce novità di grande rilievo. Viene introdotto il concetto di danno biologico di lieve entità, che si configura quale “lesione temporanea o permanente all’integrità psicofisica della persona, suscettibile di accertamento medico-legale, che implica un’incidenza negativa sulle attività quotidiane e sugli aspetti dinamico-relazionali della vita del danneggiato, indipendentemente da eventuali ripercussioni sulla sua capacità di produrre redditi”. Ma la novità di maggior rilievo è che la richiesta di risarcimento, deve essere rivolta alla propria assicurazione, e non più a quella della controparte. Inoltre, per la prima volta, è stata predeterminata una percentualizzazione della responsabilità civile dei veicoli coinvolti a seconda delle ipotesi di manovre effettuate e di posizioni occupate. Ovverosia il legislatore ha indicato degli schemi da riportare sulla denuncia relativi alle posizioni assunte dai veicoli e manovre compiute dai conducenti, per prevedere la percentuali di responsabilità secondo le quali le compagnie di assicurazione risarciscono i danni verificatisi. Ciò determina anche una diminuzione dei premi assicurativi con le modalità previste dallo stesso Regolamento. E le forze di polizia stradale ne trarranno benefici funzionali in quanto saranno liberate da interventi superflui. Le imprese sono pronte a questa rivoluzione, fa sapere l’Ania, che invita gli assicurati a compilare sempre il modulo blu per il risarcimento e, se possibile, a controfirmarlo in due, così da rendere più rapidi i tempi di rimborso.
La procedura si applica solo in caso di incidente tra due veicoli. Il ministro per lo Sviluppo Bersani ha promesso che le nuove misure saranno monitorate per un mese e poi si interverrà su eventuali disfunzioni.
Bersani ha detto di aspettarsi in prospettiva una riduzione dei costi. “Se non avverrà inventeremo altri interventi”, ha poi assicurato. (ore 12:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply