Roma – Si è concluso ieri il vertice tra Governo e sindacati sulla sorte di Alitalia. Conclusa la prima fase della privatizzazione, adesso si dovrà attendere fine marzo per una prima selezione delle candidature, ed entro il prossimo giugno si valuteranno le offerte. Quindi prima che la privatizzazione si concluda, è probabile che la società venga commissariata. Dopo le dimissioni di due membri del Cda, infatti, il 22 febbraio, in prima convocazione, ci dovrebbe essere il rinnovo del Consiglio di amministrazione e, secondo alcune indiscrezioni, l’attuale ad, Giancarlo Cimoli, potrebbe anche dimettersi. Intanto, dopo l’incontro di ieri, i sindacati sembrano fiduciosi di un loro coinvolgimento, da parte del Governo, nelle successive fasi di privatizzazione. (ore 9:17)