Roma – E’ scoccata l’ora dei ricorsi nella complessa vicenda Autostrade-Abertis. A sottolineare la possibilità di azioni legali è stato l’ad del Gruppo, Castellucci. Il manager, infatti, chiederà il risarcimento dei danni per la mancata fusione delle due società e per il mancato adeguamento tariffe dall’1 gennaio. (ore 14:56)

NO COMMENTS

Leave a Reply