Mumbai – Nuovo accordo per Tata Motors con un gruppo anglo-olandese dell’acciaio, Corus. Un affare da 11 milioni di dollari. Dopo l’accordo con Fiat il Colosso indiano amplia sempre più i propri orizzonti e si prepara a conquistare l’Europa. E per conseguire questo obiettivo rinnova le forme dei suoi modelli per le esigenze dell’Occidente.
Tra le novità, presentato in anteprima mondiale al Salone di Bologna, il motore turbodiesel Dicor, costruito da Tata e al debutto sulla 4×4 Safari e Pick Up. Motore di ultimissima generazione, che con i suoi 2.2 litri 16 valvole e quattro cilindri rileva le precedenti motorizzazioni duemila e tremila. Un’inedita tecnologia con iniezione diretta common rail della Delphi e sovralimentata con turbo e intercooler per 140 cv di potenza. (ore 14:38)