Francoforte – Vendite in crescita in gennaio per Bmw che ha immatricolato 94.276 auto (+0,5%). Mentre la Casa madre ha aumentato le consegne del 3%, però, il marchio Mini ha accusato un calo del 12,3%, scendendo a 13.622 unità. La spiegazione data dal costruttore tedesco per il crollo delle vendite del piccolo modello è data dal fatto che negli Usa, mercato primario per Mini, la nuova generazione sarà presente solo da questo mese a differenza dell’Europa dove è arrivata in novembre 2006. (ore 12:10)