Roma – Tredicimila posti di lavoro verranno tagliati nella divisione statunitense della DaimlerChrysler. Verranno chiusi gli impianti di Newark e Delaware in mnodo da permettere un ritorno in attivo degli utili. I profitti, infatti, avevano risentito proprio a causa del calo della divisione statunitense. (ore 18:21)