Roma – Il gruppo Autostrade non ha abbandonato il progetto di fusione con la spagnola Abrtis. E’ quanto riferisce Gros-Pietro, presidente di Aspi, riferendosi alla vicenda che ha tenuto banco tutta l’estate e che ha coinvolto persino Bruxelles. Il veto alla fusione era giunto, infatti, dal Governo italiano. Adesso, sottolinea il presidente di Autostrade, occorre attendere che il contesto si modifichi, specie per quanto riguarda la normativa sulle concessioni. (ore 9:30)