Roma – Non passa la mozione del ministro D’Alema al Senato. Il Senato ha bocciato la mozione dell’Unione sulla politica estera. Con 158 voti a favore contro i 160 necessari, il Senato ha bocciato la mozione dell’Unione sulla politica estera. Pininfarina e Andreotti si sono astenuti. A questo punto la Cdl ha chiesto le dimissioni del premier, Romano Prodi. Il capogruppo dell’Ulivo al Senato, Finocchiaro, ha annunciato che il vicepremier andrà al Quirinale. Convocato intanto a Palazzo Madama un vertice di maggioranza, mentre D’Alema e Fassino si sono recati a Palazzo Chigi. (ore 16:27)