Roma – L’ipotesi ventilata dal settimanale tedesco Focus e riguardante un interesse all’acquisto di Chrysler, l’unità americana di DaimlerChrysler, da parte del colosso russo dell’auto Gaz, si è rivelata l’ennesima illazione sulle sorti del Gruppo.
A smentire le voci, infatti, è stata la stessa Gaz che, comunque, negli ultimi tempi si è distinta negli per l’attivismo nello shopping all’estero: tra gli acquisti di spicco, quello della britannica Ldv, avvenuto nello scorso mese di luglio. (ore 11:15)