Roma – Il ministro dei Trasporti, Alessandro Bianchi, ha smentito le indiscrezioni che parlavano di un piano alternativo per Alitalia.
“’Non mi pare proprio – ha dichiarato – Non ne so niente, non risulta alcun un piano B, ne alcuna exit strategy. La falsariga è quella della lunghissima lettera scritta da Merril Lynch e comunque – ha rilevato – sarebbe meglio aspettare visto che è in corso il consiglio di amministrazione e le indicazioni verranno da li”.
Intanto ieri il nuovo cda di Alitalia non ha chiuso il primo esame dei conti 2006 e del rischio di svalutazioni. Su questi temi si riunirà ancora il prossimo 9 marzo. Il cda nel frattempo ha designato Giancarlo Schisano e Gabriele Spazzadeschi (due uomini dell’ex team di Giancarlo Cimoli) come “coordinatori nella gestione dell’attività di impresa”. Saranno i tecnici che affiancheranno il giurista Berardino Libonati, nuovo presidente di Alitalia, nella gestione operativa della compagnia. (ore 9:30)