Roma – Non si apre sotto i migliori auspici il mese di marzo per Hertz, big del noleggio auto, che per ottenere una riduzione dei costi di 125 milioni di dollari circa, dovrà tagliare, nelle attività USA del gruppo, ben 1.350 posti di lavoro.
Il piano di riduzione del personale peserà come oneri tra i 9 e i 12 milioni da iscrivere nel bilancio del primo trimestre. (ore 10:15)

NO COMMENTS

Leave a Reply