Roma – I prezzi dei carburanti tornano a salire. Colpa della crisi di Governo? Probabilmente no dato che così come improvvisamente era iniziata, altrettanto improvvisamente si è chiusa.
Intanto da ieri sugli impianti a marchio Total, il prezzo consigliato dalla compagnia i gestori è salito di 0,010 euro/litro, andando a 1,249 euro. Il gasolio è aumentato invece di 0,002 euro arrivando a 1,119 euro/litro. Anche la Esso ha rivisto i listini, aumentando la verde di 0,004 euro/litro e raggiungendo così la Q8 a 1,243, il prezzo più alto raccomandato fino a mercoledì.
Aumento anche per Erg che ha portato la benzina a 1,218 Euro/litro pari a + 0,024 Euro/litro e il gasolio 1,093 Euro/litro pari a + 0,013 Euro/litro.
Per quel che concerne l’Agip, la comagnia aveva ritoccato i prezzi esattamente una settimana fa, aumentando di quasi 50 vecchie lire al litro la benzina e 40 il gasolio dalla mezzanotte di giovedì 23 febbraio. (ore 11:27)