Roma – Per completare la propria copertura geografica in Asia alla Volkswagen manca solo un tassello, l’acquisto del costruttore malaysiano Proton.
Il Financial Times, in merito, ha riportato le dichiarazioni del direttore vendite, Kevin Rose che ha dichiarato che la Casa di Wolfsburg è prossima ad un accordo che le consentirà di completare lo speciale “puzzle” degli stabilimenti nel quale è impegnata da tempo (da tempo è presente, infatti, in Cina e a breve avrà due impianti in attività in India, uno per Skoda e uno per il Marchio Volkswagen). (ore 9:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply