Torino – Il ministro del lavoro Cesare Damiano, in seguito all’incontro con Sergio Marchionne, amministratore delegato di Fiat Auto, ha dichiarato: “La possibilità di portare a termine l’accordo fra la Fiat e la Bertone allo stato attuale non esiste”. Durante il confronto i due hanno anche parlato anche della crisi della storica carrozzeria torinese: Fiat e Bertone avrebbero dovuto costituire una società per la produzione del nuovo modello Lancia,che avrebbe assorbito la metà dei 1500 dipendenti della carrozzeria ora in cassa integrazione. (ore 10:00)