Roma – Il viceministro dell’Economia Vincenzo Visco ha annunciato che “vi sarà un provvedimento per lo slittamento della scadenza per la presentazione delle domande da parte dei contribuenti interessati”.
La decisione del Governo si deve alla approvazione da parte del Consiglio dei Ministri di un ddl che autorizza la spesa di 5,7 miliardi l’anno per il triennio 2007-2008 per il rimborso dell’Iva auto, dopo il pronunciamento della Corte di Giustizia europea.
Non solo, ma l’amministrazione sta anche lavorando alla messa a punto di una procedura semplificata per gli stessi rimborsi. L’obiettivo è quello di consentire ai contribuenti che lo desiderano di accedere ai rimborsi Iva auto “attraverso la via forfettaria senza la necessità di ricalcolare le imposte dirette, in modo da semplificare al massimo gli adempimenti. Ciò potrà avvenire unificando il procedimento in un solo, semplificato passaggio che tenga conto a forfait sia del rimborso Iva auto sia del ricalcolo delle dirette”. (ore 12:00)