Roma – La categoria di commercianti più odiata dagli italiani? I benzinai, almeno da quanto risulta da un’indagine svolta dal Codacons su un campione di 1.000 consumatori selezionati su 10 città.
I nostri amici delle pompe di carburante hanno avuto il merito di scippare il primato ai tassisti che se lo erano, invece, meritato nel 2006.
Questa la classifica dell’antipatia: benzinai 20%; tassisti 18%; commercianti 17%; impiegati enti pubblici 13%; lavavetri 10%; professionisti e artigiani 9%; commessi e camerieri 5%; farmacisti 4%; assicuratori, bancari, medici, infermieri e ristoratori 1%. (ore 10:00)