Melbourne – La proposta del consorzio Apa (Airline Partners Australia), guidato dalla banca australiana Macquarie ed il Texas Pacific Group, per l’acquisizione Qantas, non è andata a buon fine. E’ stato riconosciuto che l’offerta da 11,1 miliardi di dollari australiani (6,66 miliardi di euro) non era sufficiente. Non è stata infatti superata la soglia del 50% di adesioni. Il consorzio ha però annunciato di non escludere il lancio di una nuova offerta. Intanto il titolo Qantas in Borsa, è caduto ieri del 4% dopo l’apertura, chiudendo a 5,22 dollari australiani, quasi il 3% meno rispetto allo scorso venerdì. (Ore 09:15)