Parigi – Peugeot, nell’intento di risanare l’azienda, sopprimerà nel 2007, 4.800 posti di lavoro. Alle prese con un calo “delle vendite in Europa e della redditività”, il gruppo, attraverso il capo del personale Vergne, conferma anche che non vi saranno licenziamenti: “Il nostro dispositivo prevede di non sostituire chi lascia l’azienda sia perchè ha altri progetti sia perchè vuol far valere i suoi diritti alla pensione”, spiega Vergne. (ore 10:00)