Roma – Il premier Romano Prodi in un’intervista a “La Vanguardia” fa il punto sui rapporti tra Italia e Spagna. Sul dossier Autostrade-Abertis, dice il premier, “non c’è stata alcuna manovra antispagnola. Sono stato sempre favorevole all’ingresso degli spagnoli in imprese italiane. Per esempio, vedevo di buon occhio l’ingresso di Bbva in Bnl, però loro si sono messi ad aspettare Godot. E Godot è arrivato e se l’è portata via”, ha detto Prodi. E sulle mancate nozze tra Autostrade e Abertis, “la nostra preoccupazione- spiega- era il rispetto delle regole sugli investimenti che riguardano la concessione e questo era un requisito italo-italiano. Nessuna manovra anti-spagnola e ancor meno anti-catalana”. (Ore 09:10)