Roma – L’improvviso stato di agitazione del personale di volo Alitalia, preannuncia possibili ritardi nei voli a Fiumicino. “Il personale – afferma Paolo Maras, del sindacato Sdl – sta applicando rigidamente le procedure previste. C’è il massimo rispetto del contratto che invece l’azienda viola. Lo stato di agitazione interessa tutti i sindacati di categoria che stanno invitando il personale di Roma e Milano all’applicazione rigida delle procedure”. (Ore 09:20)