Francoforte – L’entusiasmo della stampa internazionale in merito alla vendita di Chrysler a Cerberus è talmente alto da essere quasi palpabile.
Ma c’è un piccolo inconveniente, DaimlerChrysler rischia di dover versare oltre un miliardo di dollari nel caso che la Chrysler dichiari insolvenza finanziaria.
A riportare la notizia è stato il quotidiano Financial Times Deutschland (Ftd), che ha spiegato che la casa automobilistica tedesca dovrà rilevare le obbligazioni per le pensioni dei dipendenti, che ammonterebbero a oltre un miliardo di euro. Intanto un’altra notizia poco gradevole arriva dalla Cina. La casa automobilistica cinese Chery ha fermato il suo primo progetto di joint-venture con la Chrysler proprio a causa della vendita della divisione Usa. La casa cinese rinegozierà l’accordo per produrre un’autovettura del segmento delle compatte per la casa Usa, ora di proprietà del gruppo di private equity Cerberus. La vendita a Cerberus è stata infatti “una totale sorpresa per la Chery”, ha detto il general manager Zhang Li. (ore 13:10)

NO COMMENTS

Leave a Reply