Roma – Il ministro Antonio Di Pietro ha convocato a Roma una riunione con i rappresentanti di AdR, Leonardo, Macquarie, Alitalia e l’Enac. L’obiettivo, prima di tutto, è quello di capire quali sono le competenze del ministero Infrastrutture su un settore finora gestito dal ministero dei Trasporti. Di Pietro vuole sapere quali sono gli investimenti che AdR intende fare nei prossimi 4 anni, soprattutto quelli per la costruzione di nuove infrastrutture per l’aeroporto. I rappresentanti della società che gestisce gli aeroporti romani hanno annunciato l’intenzione di investire 500 milioni nei prossimi 4-5 anni. Il ministro ha chiesto che gli sia inviato il piano, insieme a tutta la documentazione relativa al rapporto concessorio, entro la prossima settimana. Di Pietro intende comunque “istituzionalizzare” l’attenzione dei suoi uffici e per questo procederà alla costituzione, nel ministero delle Infrastrutture, di un gruppo di lavoro e nei prossimi mesi passerà al vaglio anche le concessioni degli altri aeroporti italiani. (ore 15:00)