Roma – Dopo il ritiro della cordata Tpg-Matlin Patterson-Mediobanca per l’acquisizione di Alitalia, il titolo della compagnia di bandiera subisce un crollo del 3,4% a 0,82 euro. Di fatto a crollare è stato il consorzio guidato dal fondo texano che ha risanato Continental negli anni ’90 ed è stato tra i primi ad investire in Ryanair, in cui David Bonderman, uno dei tre fondatori di Tpg, è ancora presidente. Romano Prodi ha dichiarato che “la gara va avanti e segue i suoi tempi delle regole procedurali che si era posta”. E poi ancora, “al governo non sono state comunicate le motivazioni per cui Tpg e Mediobanca si sono ritirati”. A chiamare in causa il premier è stato il ministro dei Trasporti Alessandro Bianchi, anticipando che il governo potrebbe rivedere l’intenzione di cedere l’intera quota in suo possesso, pari al 49,9%. Per quanto riguarda la fase finale della gara, la prossima scadenza è il 2 Luglio, con la presentazione delle offerte vincolanti. (ore 09:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply