Roma – E’ stato stimato intorno ai 34 miliardi la cifra per realizzare il piano di infrastrutture prioritarie (strade e autostrade, porti, interporti,sistemi ferroviari) nel mezzogiorno.
Questo è quello che sostiene il monitoraggio effettuato dal dicastero guidato da Antonio Di Pietro. Per strade e autostrade mancano risorse per poco più di 24 miliardi, 6,7 miliardi per i sistemi ferroviari e quasi 3,2 miliardi per interventi in porti, hub interportuali, sistemi urbani. Il maggiore fabbisogno si riscontra in Calabria, dove necessitano ancora 9,365 miliardi,in Sicilia 6,910, in Basilicata 6,785, in Campania 6,363 ed in Puglia 4,576. (ore 09:05)