Roma – Una delegazione delle organizzazioni dei gestori è stata ricevuta dal sottosegretario allo Sviluppo economico, Filippo Bubbico e dal consigliere del ministro Bersani per le questioni petrolifere, Umberto Carpi, che ha “riproposto” la costituzione di un tavolo con le Regioni per effettuare una previsione degli effetti del ddl liberalizzazioni.
Nulla di fatto, comunque, poiché come ha spiegato Alessandro Zavalloni appartenente alla sigla sindacale Fegica, “le posizioni restano distanti.
Il governo – ha proseguito – ci ha riproposto un tavolo con le Regioni per governare gli effetti del Ddl Bersani. Insomma non cambia la sua posizione. Respingiamo la proposta come meno che insufficiente. Abbiamo comunque apprezzato l’atteggiamento dialettico di Bubbico”, ha concluso.
Identica la posizione della Fegisc: “E’ stato un incontro cordiale, ma senza alcuna novità”, come ha spiegato Luca Squeri, leader dell’associazione. (ore 11:00)