Bruxelles – La Commissione europea ha deciso di fare un passo in avanti nella procedura di infrazione aperta nei confronti dell’Italia accusata di avere norme che ostacolano la concorrenza in merito alla distribuzione dei carburanti a livello nazionale e regionale.
Il commissario Ue al Mercato interno McCreevy, infatti, ha inviato a Roma un parere motivato nel quale viene chiesto all’Italia di cambiare la legislazione che regola il mercato. (ore 11:20)

NO COMMENTS

Leave a Reply