Londra – Multa salatissima per British Airways inflitta dall’Office of Fair Trading che ha condannato il vettore britannico a pagare 121,5 milioni di sterline (circa 180 milioni di euro) per condotta anti-concorrenziale nella fissazione dei prezzi dei biglietti. Era stata la stessa compagnia aerea, lo scorso maggio, ad ammettere accordi con la società concorrente Virgin Atlantic, sulla definizione del fuel surcharge tra l’agosto 2004 e il gennaio 2006. (ore 12:00)