Roma – Il bilancio del secondo trimestre di DaimlerChrysler è ancora pesantemente influenzato dalle perdite di Chrysler, dall’inizio di questo mese nelle mani del fondo Cerberus. L’utile netto del gruppo di Stoccarda è risultato in calo a 1,85 miliardi di euro dai 2,15 miliardi di un anno prima.
La seconda casa automobilistica mondiale di auto di lusso, chiude il secondo trimestre con un utile netto in calo del 14%. (ore 10:39)