Milano – Diventa ancora più rigido il sistema di valutazione per i test EuroNCAP, ai quali collabora tra i vari organismi l’Automobile Club d’Italia.
Dal prossimo anno, infatti, nessun veicolo potrà ottenere le 5 stelle se nella maggior parte delle versioni in vendita non è installato di serie il sistema di controllo della stabilità ESC (Electronic Stability Control), il quale ha un ruolo fondamentale nella prevenzione degli incidenti (10% di vittime in meno solo in Italia, secondo stime) e quindi nella riduzione della mortalità sulle strade.  
La valutazione complessiva dei test EuroNCAP sarà ottenuta dalla composizione dei punteggi raggiunti in 4 aree: protezione passeggeri adulti, protezione bambini, protezione pedoni e sicurezza attiva.
 EuroNCAP ha inoltre avviato i test sui sedili dei veicoli esaminati nel corso del 2008 per misurare la loro performance nell’impatto posteriore e per la protezione dal colpo di frusta.
 Dal 2009 il test sul colpo di frusta sarà incluso automaticamente come parte della prima area di valutazione riguardante la protezione dei passeggeri adulti. (ore 14:03)