Tokyo – Lanciando un allarme su quella che viene definita come “una crisi senza precedenti” Toyota è costretta a dimezzare le stime sui profitti annuali, dell’esercizio 2008/09 a causa delle peggiori condizioni del mercato dell’auto annunciando le peggiori previsioni da 18 anni. Il gruppo ora si aspetta utili annuali di 550 miliardi di yen (5,6 miliardi di dollari), contro i precedenti 1.250 miliardi di yen. Di fatto, quindi, a fine anno gli utili della Toyota scenderanno del 68% rispetto a quelli del 2007, il primo calo dei profitti annuali da 9 anni a questa parte. La Toyota, inoltre, ha fatto sapere che i profitti del primo semestre sono scesi del 48% a 493,47 miliardi di euro, mentre gli utili operativi sono calati del 54,2% a 582,07 miliardi di yen. Il fatturato è sceso del 6,3% a 12.190 miliardi di yen.
<<La crisi finanziaria sta negativamente impattando l’economia reale del mondo – ha spiegato il vice presidente esecutivo, Mitsuo Kinoshita – e i mercati dell’auto, specie nei Paesi avanzati, si stanno rapidamente contraendo. E’ una situazione senza precedenti – ha concluso – ma siamo pronti a prendere misure adeguate>>. (ore 11:40)