Roma – General Motors sta intensificando lo sviluppo della gamma elettrica perseguendo lo sviluppo di una gamma di veicoli con batterie ricaricabili o plug-in che seguiranno l’introduzione della Volt a partire dal 2010. Questa gamma dovrebbe appunto includere la tecnologia plug-in, quella che consente di attaccarsi alla presa di corrente di casa, per ricaricare l’auto. Sembra che i nuovi veicoli elettrici prevedano la tecnologia plug-in per Cadillac, Opel e una Chevy con lo stile SUV. Un portavoce, senza entrare nello specifico ha riferito che GM avrebbe previsto di estendere la tecnologia Volt ad una gamma di veicoli. “Continuiamo a ritenere che non si tratti di un prodotto di nicchia” ha detto “Si tratta di una architettura flessibile”. Altre fonti reuters riferiscono che Compact Power, una società della LG Chem, ha vinto la gara per la fornitura del gruppo batterie per la Volt. (ore 16:09)