Roma – La Commissione europea ha dato il proprio via libera al piano di salvataggio dell’Alitalia, approvando formalmente le decisioni proposte dal vicepresidente responsabile dei trasporti, Antonio Tajani, con cui si dà, a determinate condizioni, luce verde all’operazione Cai e si giudicano illegali gli aiuti di Stato per 300 milioni di euro erogati alla compagnia con il prestito ponte. Per Bruxelles i fondi, in base al principio della discontinuità tra la vecchia e la nuova Alitalia, dovranno essere rimborsati allo Stato dalla “bad company”.
Salva anche la Alpi Eagles grazie al via libera agli aiuti pubblici, per 17 mln destinati ad assicurare la ripresa dell’attività della compagnia aerea regionale che ha la sua base in Veneto. Secondo Bruxelles,l’aiuto pubblico,in base alle condizioni alle quali è stato concesso, non è una violazione delle norme Ue ed ha un impatto limitato sulla concorrenza. (ore 12:44)

NO COMMENTS

Leave a Reply