Roma – Un ambiente di lavoro sano con dipendenti a proprio agio è fondamentale per rendere gradevole anche il più antipatico dei mestieri.
Nissan, da sempre attenta al benessere dei propri dipendenti, ha deciso anche in virtù di questa  consapevolezza di abbandonare la vecchia mensa per i dipendenti e passare ad un “ristorante aziendale” realizzato in collaborazione con Pedevilla, società che gestisce i pasti aziendali. 
Dalla collaborazione è nato un nuovo concetto di ristorazione che abbraccia il sistema “free flow”, ovvero delle “isole” dal quale si preleva il cibo e non più il sistema di servizio lineare delle varie portate.
La joint venture tra Nissan e Pedevilla utilizza dei materiali ecocompatibili, in linea con il programma ambientale globale  “Nissan Green Program 2010”, tra cui anche dei vetri a bassa dispersione termica, che risparmiando sull’aria condizionata d’estate e sul riscaldamento d’inverno, aiutano ad abbattere le emissioni di CO2.
Un’altra grande innovazione del “ristorante aziendale” è la possibilità di pranzare all’aperto nei mesi in cui la temperatura lo consente.  Questo si traduce in un miglioramento del clima aziendale che porta al rafforzamento del grado di soddisfazione del personale di cui Nissan Italia detiene il primato tra tutte le Nissan in Europa. (ore 10:45)